Assemblea del 3 Ottobre 2016, resoconto

img_5871Lunedì 3 Ottobre 2016 si è tenuta l’assemblea generale del Consorzio Cava Centro Commerciale Naturale, presso la Mediateca Marte.

All’assembla, oltre alla partecipazione dei soci che oggi superano le 80 attività commerciali, erano presenti anche l’assessore Giovanna Minieri con delega all’Urbanistica, e l’assessore Adolfo Salsano con delega al Bilancio ed Attività Produttive.

Tanti i temi presentati, dal presidente del CCN Giampaolo Di Maio e dal direttore Ciro Romano ma in primis si è discusso dei progetti presentati dai consorziati ed ammessi al finanziamento regionale previsti dal Bando CCN Linea B- Annualità II emesso con Decreto Dirigenziale n. 228 del 11/03/2015 il quale ha stato concesso un contributo pari ad 199.180 euro a fronte di un investimento complessivo di 398.360 euro.

Diversi gli ambiti di applicazione, in particolare sono stati presentati progetti di:

  • rifacimento esterni, come insegne di esercizio, impianti elettrici, video sorveglianza, vetrina, tendaggi;
  • attività di marketing e azioni promozionali ed investimenti in software e tecnologie innovative dell’informazione e della comunicazione, siti web;
  • attività di tutoraggio, preparazione, formazione ed informazione a favore dei consorziati,

per un totale di investimenti realizzati pari a circa 380.000 euro.

Altro punto all’ordine del giorno è stata la proposta di istituire uno o più “info point” a ridosso del centro storico e all’interno di esso, gestiti direttamente dal Consorzio, volti all’espletamento di un servizio di supporto e promozione a favore dei commercianti consorziati, ma anche per tutto il commercio cavese. Non solo. Tale servizio, potrebbe essere utilizzato anche per fornire una serie di informazioni di pubblica utilità ai cittadini ma soprattutto ai turisti che frequentano la città. Insomma, un’attività che potrebbe fungere da vero e proprio servizio accoglienza che oggi, con il ridimensionamento delle Aziende di Soggiorno e Turismo, di fatto non esiste più.

Altra interessante proposta prestata al vaglio dell’assemblea ed illustrata dal consigliere del direttivo Alfonso Vitale, è stato il progetto per l’istituzione della segnaletica interna al perimetro consortile per fornire indicazioni chiare circa le categorie merceologiche e le attività commerciali che insistono nell’area del CCN. Per i soci, inoltre, è stata presentata una proposta che prevede l’installazione di antiche insegne in stile Medievale, che di fatto cambierebbero il volto del Borgo rendendolo più affascinante in linea con la conformazione architettonica del borgo porticato.

Proprio la natura particolare di questi interventi di natura urbanistica, la presenza dell’assessore Minieri, è stata propizia. – “Recepiamo queste richieste da parte del Consorzio – ha dichiarato l’assessore Minieri –  e subito potremo aprire un tavolo di discussione e porre le basi per una collaborazione volta al raggiungimento di tali scopi. Ovvio che il processo sarà lungo, dato che un intervento del genere necessita di tutti i passaggi istituzionali, incluso quello in Soprintendenza”-.  L’assessore Minieri, ha infine ringraziato per l’invito ricevuto ed ha mostrato piena disponibilità alla collaborazione.

Sulla stessa linea di pensiero l’intervento dell’Assessore Salsano, da poco subentrato nella delega alle Attività Produttive; Salsano ha subito invitato i vertici del Consorzio ad un incontro operativo volto a mettere in campo una serie di azioni concrete per il rilancio del commercio in città. “Voglio fare i miei complimenti personali per le azioni messe in campo fino ad oggi da questo consorzio e per le capacità progettuali espresse; abbiamo bisogno di risorse, soprattutto in termini di idee per riempire i tanti contenitori presenti in città.

 

Ultimo intervento, è stato quello del consigliere Vincenzo Rispoli che ha posto all’attenzione dell’assemblea e degli amministratori presenti, il problema dei parcheggi in città. – “Il commercio vive, se esistono i parcheggi”-, alla luce di questa considerazione, si è posto l’accento sul problema che potrebbe presentarsi dal momento in cui riprenderanno i lavori sull’ultimo tratto di Trincerone. Infatti in quel punto, secondo il progetto iniziale, la parte superiore dovrebbe essere destinata a verde attrezzato, quindi si perderanno numerosi posti auto “a raso”, non totalmente compensati da quelli presenti al livello interrato. E’ stato rivolto, pertanto, l’invito all’amministrazione di aprire un’accurata discussione tra con le associazioni di categoria presenti sul territorio, per evitare che questa importante opera pubblica possa diventare un boomerang per le attività commerciali di Cava de’ Tirreni.

 

Per info e contatti

info@cavaccn.it | www.cavaccn.it | www.facebook.com/cavaccn

 

Consorzio Cava CCN
Via C. Santoro, 10/12
84013 Cava de’ Tirreni (SA)
Tel. 089 441098 – segreteria@ccncava.it